CERCASI AGNESE DISPERATAMENTE

leggi dall’inizio

leggi la parte precedente

PARTE 5

GENNAIO, SEMPRE IN FUGA 

Le comunicazioni nel gruppo sono costanti e concitate. Le volontarie sono sempre in contatto tra di loro per non perdere alcun aggiornamento o richiesta di informazione che potrebbe rivelarsi utile alle ricerche.

Ecco alcuni stralci della loro chat:

01/01/17, 21:38 – Sandrine: Comunque ragazze,le persone del posto, del quartiere dove gira,stanno facendo cose straordinarie…pensate che quasi tutti, hanno messo crocchette in una ciotola, più acqua, nel proprio giardino, lasciando il cancello aperto..splendidi.

Per tutta la giornata successiva viene avvistata tra le vigne, ma nulla da fare;  poi se ne torna nel bosco e solo a notte fonda Corinne scrive un messaggio sulla chat che torna a casa e che le ha lasciato del cibo lontano dalla strada. E’ chiaro a tutti che Corinne si è davvero presa a cuore questa vicenda e la sorte di Agnese.

Nei giorni seguenti nuovi avvistamenti.

03/01/17, 15:21 – Sandrine : È nei campi

4/01/17, 18:13 – Sandrine : Quindi…Questo è il riassunto… l’hanno vista due volte… Ad un certo punto, Agnese era tipo in un tombino, Corinne era sopra di un metro con il guinzaglio, ma si è preso una storta alla caviglia e Agnese ne ha approfittato x scappare, poi, visto che hanno fatto delle squadre, scappando si è ritrovata l’altra squadra davanti, ed è entrata in una proprietà, hanno subito chiuso il cancello, chiamato il proprietario,che li ha fatti entrare x cercarla,peccato che dal lato in alto, non c’era recinzione ed è scappata… L’unica cosa è che inizia ad essere stanca, quindi, anche se fa pena, forse diventerà un’arma x chi la cerca,xk mette più tempo a reagire.

Questi sono solo alcuni esempi dei vari messaggi che si scambiano e non c’è mai un attimo di tregua! Le ricerche proseguono incessantemente giorno dopo giorno dopo giorno.

Nel frattempo dall’Italia ci si attiva per fare un bonifico europeo a Corinne per comprare il cibo che sta lasciando disseminato nelle varie zone dove lei si aggira e ovviamente ne occorre parecchio.

E’ già l’8 gennaio ed ecco nuova segnalazione:

08/01 18:03 Claudine: Nous avons eu un signalement sur la commune de Aups (abbiamo una segnalazione dal comune di Aups).

Aups dista 25 chilometri!! Agnese cammina stanca e zoppicante non trova pace e continua a spostarsi percorrendo tantissima strada.

Nel frattempo i media locali, giornali e radio, diffondono la notizia,  attraverso articoli sulle loro pagine Facebook e ad annunci radio. La copertura è totale, tutti allertati e lei…scappa!

 

09/01/17, 18:38 – Sandrine : L’hanno vistaaa. Al domaine de la baume e a tourtour.

09/01/17, 19:40 – Carla: ne fa di strada!

09/01/17, 19:41 – Valentina : E’ una maratoneta!

11/01/17, 21:57 – Sandrine : Agnese è in compagnia di un altro cane,grande,bianco

 

Ed ecco che la nostra Agnese si è trovata anche un amico. Gli avvistamenti con altri cani sono più di uno.

 

11/01/17, 22:23 – Sandrine : Cmq,è scesa…ecco xk nn la vedevano più da giorni in zona sopra Carces..

Eliminate l’avvistamento del domaine de la baume, era scesa verso flassans…forse,passando dalla route du lac, les rogations…

Ma niente da fare, Agnese ora in compagnia di altri cani, forse cani da pastore, cani da fattoria, riesce a trovare cibo e riparo e riesce a sfuggire alla caccia serrata che le stanno dando con ogni mezzo.

13/01/17, 10:54 – Sandrine : Una segretaria di una ditta di trasporti ha fatto pubblicare volantino da distribuire a tutti gli autisti di zona.

La collaborazione della gente del posto è davvero ammirevole e la loro disponibilità è massima. Ha quasi dell’incredibile!

 

“Sono giorni e giorni che girovago. Trovo cibo da tutte le parti e spesso giacigli caldi. Alcuni compagni di corse e di avventure mi aiutano a trovarli. Ovunque vedo umani che cercano di avvicinarsi, ma non so cosa vogliano. Non so più di chi fidarmi. Questa vita da randagia  mi ricorda qualcosa, mi ricorda tanti anni fa, prima di… prima di… prima del nulla. Prima della prigione. Se trovo cibo non è così male essere libera. Certe sere, stanca morta, con il muso sulle zampe annuso questa aria straniera, sento l’ultimo raggio di sole sul pelo, poi mi acciambello e dormo. Le zampe sognano ancora di correre”.

Per parecchi giorni Agnese non si fa più vedere; le ragazze sono disperate e cominciano a temere il peggio.

Ma ecco che ricompare, finalmente, per la gioia e l’emozione di tutti, presso il giardino di un’abitazione dove trova cibo sicuro, ma non si lascia avvicinare. Più passa il tempo più la sua diffidenza si acutizza. Cercano di conquistarla  con del cibo appetibile; i proprietari della casa le mettono in giardino una vecchia cuccia del loro amato cane mancato qualche anno prima, coperte morbide e calde, ma niente da fare, lei mangia e si allontana. Nuovi avvistamenti…si dirige verso un’altra casa abbandonata, dove spesso Claudine e Corinne lasciano cibo. La preoccupazione di tutti è la vicinanza di queste due case  a due strade, la d31 e la d50. Le due donne si appostano ma quando loro arrivano, lei si dilegua.

Dopo alcuni giorni cambia zona e viene avvistata più avanti presso il Parc Animalier les Aigles du Verdon; i guardiaparco si  rivelano molto collaborativi e disponibile, tentano di organizzare dei gruppi, stanno già meditando di installare una telecamera per spiarne i movimenti, ma anche in questo caso lei si allontana prima che riescano a mettere in atto il piano di cattura.

Passano giorni senza alcuna notizia. Le ragazze ormai si sono rassegnate a questi momenti di stasi; in alcune giornate la segnalano diverse volte e in tante occasioni, poi passano giorni interi senza che nessuno la scorga. Ma tutto ciò è davvero snervante. Barbara e le sue amiche subiscono un’altalena di emozioni, passano dall’euforia al pessimismo. Hanno capito che Agnese è ricca di risorse e imprevedibile. Ha sicuramente messo in atto una serie di nozioni imparate negli anni di randagismo, prima di essere accalappiata, e poi c’è l’istinto di sopravvivenza. Ma è anche vero che i pericoli sono tanti e che ogni giornata di silenzio può far presagire il peggio.

 23/01/17, 19:22 Barbara : Buongiorno a tutte. …ci sono news? Avvistamenti? Ormai è quasi un mese che Agnese fa la randagina.

23/01/17, 19:24 – Sandrine : Non osavo scrivervi..

Purtroppo nulla..zero proprio..

23/01/17, 19:25 – Alessandra: Neanche vista? ??

23/01/17, 19:25 –  Barbara : Spunterà

23/01/17, 19:25 –  Barbara : È già capitato

23/01/17, 19:31 – Sandrine : Dall’altra sera vicino al Parc Animalier, più nulla…cmq le persone,continuano cercarla...

continua a leggere


veduta di Aups

Precedente CERCASI AGNESE DISPERATAMENTE Successivo CERCASI AGNESE DISPERATAMENTE